Tutto esaurito per i vincitori del Premio letterario Glauco Felici

NewTuscia – TOLFA – Il maltempo non ha fermato la passione per la letteratura: un nuovo sold out per il Festival letterario Tolfa  Gialli&Noir, celebre evento che da molti anni ha richiamato a Tolfa (Rm) grandi esponenti del genere noir italiano e internazionale e tanti appassionati lettori.

Un’edizione estiva, ambientata domenica 18 luglio nel suggestivo Chiostro del Polo Culturale di Tolfa, nell’ex convento cinquecentesco dei Padri Agostiniani. Nonostante le condizioni avverse del meteo, è stata una serata spumeggiante, condotta brillantemente dal criminologo e scrittore Gino Saladini che ha saputo incalzare e “provocare” i tre finalisti. La giuria, rappresentata sul palco dallo scrittore Franco Limardi – una presenza storica del Festival, dall’autrice Caterina Battilocchio e da Serena Ferraiolo – proveniente dalla Fondazione Bellonci – ha intervistato e creato un dibattito con gli autori, mettendo in evidenza le caratteristiche stilistiche e gli aspetti psicologici dei personaggi delle loro opere. Particolarmente emozionante il momento della lettura dei brani dei tre libri, effettuate dall’attrice Daniela Barra.

Al termine della serata, è stata decretata vincitrice del VI Premio Glauco Felici – Fondazione CARICIV la coppia di autori Antonio Paolacci e Paola Ronco con il loro ottimo romanzo, scritto a quattro mani, “Nuvole barocche” edito da Piemme Edizioni.

Assegnato per la prima volta dal Presidente della Giuria Malué Felici il neoistituito Premio speciale ¿Quién Sabe? al vulcanico scrittore Matteo Monforte per il romanzo “La vanità dei pesci pulitori” edito da Frilli Editori, per la sua scrittura originale, irriverente ed ironica. Un grande plauso anche alla terza finalista del Premio: Chiara Dini Piedisacco, in gara con il libro “Touko Laaksonen non ha mai assaggiato le pringles” edito da Robin Edizioni, che durante la serata si è distinta per la sua verve e la sua preparazione.
Particolare nota di merito anche all’allestimento scenico, quest’anno arricchita dalle proiezioni a cura di Angelo Paoletti e Marco Bartolomucci.

Molta gratitudine da parte della Associazione Chirone, alla Fondazione CARICIV-Cassa di Risparmio di Civitavecchia che da sempre sostiene attivamente il Festival.

La manifestazione è nata dalla mente di Glauco Felici e dall’eclettica Associazione Chirone, costituita da un team dinamico di giovani professionisti in ambito archeologico e culturale, che in parallelo gestisce il Museo Civico, la Biblioteca Comunale e diverse manifestazioni. Grazie al suo costante successo, il Tolfa Gialli&Noir si è affermato in Italia tra i Festival del settore giallistico e noir, distinguendosi per la formula divertente e innovativa che ha determinato un gradimento sempre più crescente da parte del pubblico, della critica e degli autori ospiti.

Negli anni, la manifestazione ha portato a Tolfa  molte personalità del settore giallistico nazionale e internazionale tra cui Massimo Carlotto, Marco Malvaldi, Massimo Lugli, Paolo Collo, Luca Crovi, Gianni Biondillo, Paolo Roversi, Emilio Orlando, Franco Limardi, Francesco Bruno, Valerio Nardoni, Roberto Baravalle, Annalisa Venditti, Federica Marchetti, Paolo Tagliaferri, Orietta Cicchinelli, Elisabetta Bucciarelli, Roberto Costantini, Maurizio De Giovanni, Gian Mauro Costa ed i norvegesi Gunnar Staalesen, Tom Egeland, Jorgen Brekke, Gard Sveen, Thomas Enger, Kjell Ola Dahl, Ingar Johnsrud grazie alla partnership con il Centro studi Italo-Norvegese di Tolfa.
Info complete sul Festival sul sito www.tolfagiallienoir.it