Nuova centrale a gas a Civitavecchia: no della Commissione regionale

NewTuscia – CIVITAVECCHIA – Bene. Un altro passo avanti nella battaglia contro il turbogas a Civitavecchia. Il pacchetto di emendamenti, che impegnano la Regione Lazio a votare NO all’installazione di una nuova centrale a gas sul territorio di Civitavecchia, votato all’unanimità in Commissione Bilancio e approvato con parere favorevole dall’Assessora Lombardi, è una bella notizia.

Aspettiamo che tutto venga ratificato e trasformato in legge con il voto in Consiglio Regionale.

Più tempo passa e più il progetto di ENEL diventa insostenibile e non credibile.

Ultimi studi ci dicono che Civitavecchia rispetto alla media nazionale ha una percentuale di disoccupazione superiore di 2 punti. Le proposte alternative ci sono, vere, pratiche e pronte ad essere realizzate. L’offshore eolico e l’ambientalizzazione del porto con Porto Bene Comune, che possono costituire il motore potente di una ripresa dell’occupazione per il risanamento ambientale del territorio.

Andiamo avanti. Grazie a tutti quelli che si stanno impegnando in questa lotta lunga e difficile. Tanti piccoli Davide possono sconfiggere un grande Golia.

Comitato Sole

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21