Rieti. I carabinieri ricordano Raffaello Maistrello, prematuramente scomparso

Questa mattina i Carabinieri di Rieti hanno ricordato, unitamente ai suoi famigliari, Raffaello Maistrello, prematuramente scomparso esattamente un anno fa il 10 luglio 2020, a soli 53 anni.

Raffaello, un “ragazzo speciale” diversamente abile molto intelligente e sensibile particolarmente legato all’Arma dei Carabinieri di Rieti.

La mamma Graziella, il padre Alberico, il fratello Fabrizio e la fidanzata Claudia, nel giorno della ricorrenza della scomparsa, sono stati ricevuti al Comando Provinciale di via De Juliis (foto 01) proprio per ricordare il figlio con i suoi “amici Carabinieri” ai quali, da sempre, era legato da profondo affetto.

Il Colonnello Bruno Bellini Comandante Provinciale con gli altri Ufficiali ed un nutrito numero di Carabinieri hanno reso omaggio a Raffaello ricordando il suo attaccamento all’Arma. La Signora Graziella per la ricorrenza ha provveduto a realizzare un “ricordino” nel quale Raffaello è ritratto all’interno di una gazzella con il berretto da Carabiniere (foto 02).

Oggi pomeriggio alle ore 18.00 presso la chiesa di Madonna del Cuore si svolgerà una messa di suffragio in suo ricordo alla quale parteciperà anche una rappresentanza dell’Arma.