Il Premio Ricci fa tappa al Maggio Musicale Fiorentino

NewTuscia – VITERBO – L’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino ha ospitato i vincitori della VIII edizione del Premio Ricci nella sezione “ruoli d’opera” per le prove di assieme de L’Elisir d’amore, a concorso nel 2020 e che vedrà l’allestimento il prossimo 7 e 8 agosto nella splendida cornice di piazza San Lorenzo a Viterbo.
Giornata storica per il Concorso Ricci che allarga ulteriormente i propri orizzonti, si impone definitivamente come un punto di riferimento a livello nazionale e si conferma importante opportunità per i giovani talenti che vogliono affacciarsi nel mondo della lirica.
Una prestigiosa opportunità che ci inorgoglisce e ci dà la consapevolezza dell’ottimo livello raggiunto dai partecipanti al concorso – sottolinea Giuliano Nisi, direttore organizzativo del Premio Ricci – Siamo convinti che la strada è quella giusta: uno stimolo in più a continuare a lavorare per raggiungere nuovi e più importanti traguardi. Ringraziamo il Mº Gianni Tangucci, Coordinatore dell’Accademia del Maggio Musicale per l’ospitalità“.
A dirigere la prova il Mº Fabrizio Bastianini che ha avuto il piacere di riabbracciare nei corridoi del Maggio un altro musicista viterbese doc, il Mº Marco Salvatori, primo oboe dell’orchestra fiorentina.
Due viterbesi al Maggio Musicale … non capita tutti i giorni” hanno commentato i due musicisti nel farsi l’in bocca al lupo per i rispettivi impegni.
Nel frattempo è stata aperta la prevendita dei biglietti per le due serate donizettiane di piazza S. Lorenzo, sia al botteghino del Teatro Unione che online (https://bit.ly/3yxWC4a).
E continuano anche le iscrizioni alla IX edizione del Premio Ricci, che si svolgerà in ottobre: la giuria che verrà ospitata a Viterbo sarà presieduta dal Mº Carreras, alla ricerca di altri giovani promesse che possano spiccare il volo dal palcoscenico di piazza Verdi.
Tutte le informazioni sul sito www.xxisecolo.org/faustoricci.html