Ddl Zan, Baldini (CI): “Non strumentalizzare i rapporti umani”

NewTuscia – ROMA – “Il problema del genere in questo momento è solo politico e di contrapposizioni politiche ideologiche. Dovrebbe essere invece un tema condiviso, da parte tutti gli schieramenti e aperto a modifiche”. Lo afferma la deputata di Coraggio Italia Maria Teresa Baldini in una nota.

“Il ddl Zan- aggiunge- riguarda un serio problema di civilizzazione. L’Italia si trova a dover affrontare dei grossi problemi economici e a cercare di rinascere da una situazione pandemica disastrosa . Da tempo le cronache sono occupate dal ddl Zan come un problema urgentissimo da risolvere. Certamente il tema dell’omofobia e del rispetto verso tutti è fondamentale ma occorre affrontarlo in tempi e in periodi adeguati. Questa è una tematica seria e complessa e il modo di risolverla denota civiltà e rispetto di ciascuna persona. Oggi si assiste a una strumentalizzazione politica dei rapporti umani, tema che non può essere banalizzato e ridotto a schematismi ideologici come purtroppo sta accadendo”.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21