Letture estive. Il testo di padre Renzo Rocchi “Nuovamente in volo”

L’arte come dono di Dio e la poesia come strumento di affermazione dei valori amicizia, amore e fede, alla sequela di Francesco di Assisi

di Stefano Stefanini

NewTuscia – ORTE – In occasione della recente celebrazione per il  25o di ordinazione sacerdotale condivisa con la comunità parrocchiale di Orte Scalo, ove svolge il ministero di assistente spirituale dell’Ordine Francescano secolare della “Fraternità San Bernardino e Antonio” di Orte,  padre Renzo Rocchi ha diffuso tra i confratelli la sua raccolta di poesie “Nuovamente in volo”, come contributo poetico e valoriale all’esperienza di sequela di  Francesco di Assisi e del suo stile di vita. .

Nuovamente in volo rappresenta l’ottava  pubblicazione per padre Renzo Cocchi, guardiano del santuario francescano di Poggio Bustone, cantautore, sceneggiatore e poeta.

“L’arte e’ un dono di Dio”,  dichiara padre Renzo e questa raccolta  poetica descrive  aspetti della vita che si rincorrono, come l’amicizia, l’amore, la fede, «ma senza un ordine tematico – spiega padre Renzo – proprio perché fede, amicizia o amore nella vita sono mescolate, a sottolineare che l’uomo è per forza di cose un insieme di tutti questi sentimenti, senza alcuna distinzione. Non puoi certo separare o dare un ordine alle tue emozioni: un giorno avere fede, un giorno amare, un giorno essere amico. Non è possibile farlo».

E volutamente, non c’è neppure un ordine cronologico tra poesie composte negli anni giovanili, oppure oggi, «perche’ voglio che le poesie parlino da sole, indipendentemente dal tempo storico in cui sono state composte».

Poesie inedite, poesie scritte da molti anni, versi recenti e versi adolescenziali che tessono i fili dell’intensa vita del “frate attore” Renzo Cocchi, voce e volto di «tanti personaggi interpretati in questi lunghi anni, con il desiderio di dare voce e anima ai sentimenti, ma con la certezza di essere sempre me stesso».

Sempre e “Nuovamente in volo”, con l’entusiasmo di sempre,  titolo del libro è tratto da una frase dell’ultima poesia della raccolta, spiega padre Renzo.

Le poetiche di padre Renzo vanno da “Inno alla vita”: tepore di un abbraccio , melodie che si armonizzano per cantare un inno alla vita a ”Figlio, fratello, padre” : gratitudine, sollecitudine e tenerezza.

Con la poetica “Nuovamente in volo” padre Renzo confida : “Amare te, o Dio, come il primo giorno e’ un desiderio che persiste nel cuore…io non mi accontento di guardare il cielo è desidero librarmi nuovamente in volo, perché non voglio più rimanere a terra , perché Tu non mi hai creato per restare qui..”