“AnimaMente”: dal 5 luglio al via laboratori gratuiti per bambini e ragazzi di Ponte di Nona

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.

Le iniziative rientrano nel percorso progettuale “L’empowerment dell’adolescenza attraverso la cultura e la promozione del territorio” realizzato da Consorzio Innopolis con il contributo  del Dipartimento per le Politiche per la Famiglia – Presidenza del Consiglio dei Ministri (Bando Educare).

E’ partito nelle scorse settimane il progetto “L’empowerment dell’adolescenza attraverso la cultura e la promozione del territorio”, realizzato da Consorzio Innopolis e finanziato dal  Dipartimento per le Politiche per la Famiglia – Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del Bando EduCare.

Si tratta di un percorso che mira a stimolare la formazione degli adolescenti e la riappropiazione di spazi e socialità, passando per la conoscenza/valorizzazione del territorio, in risposta alle problematiche connesse alla pandemia da Covid-19. Il quartiere scelto per questa sperimentazione della durata di sei mesi è Ponte di Nona, nel VI Municipio di Roma, che vanta un’altissima percentuale di famiglie con figli minori residenti.

Il progetto “L’empowerment dell’adolescenza attraverso la cultura e la promozione del territorio” coinvolge bambini e ragazzi della fascia d’età 6-14 anni con l’obiettivo di dare loro concrete opportunità di crescita. Tra gli obiettivi c’è la “promozione di interventi di educazione non formale per l’empowerment dell’infanzia e dell’adolescenza, attraverso attività, anche all’aperto. esplorando soluzioni alternative e creative affinché i minori possano godere dei propri diritti al riposo, al tempo libero, alle attività ricreative, culturali e artistiche anche in tempi di Covid”, spiega Consorzio Innopolis. Parte fondamentale avrà, inoltre, la “promozione della cittadinanza attiva, del coinvolgimento nella comunità e della valorizzazione del patrimonio culturale locale”.

Tra le attività offerte gratuitamente dal progetto ci sono i laboratori denominati “AnimaMente” che vertono su discipline come teatro e nuove tecnologie. Le attività formative partiranno lunedì 5 luglio e saranno ospitate negli spazi del Castello di Lunghezza.

Di seguito il dettaglio sui laboratori gratuiti in partenza:

  • Laboratorio Teatrale e di Espressività (docente Gisella Giancarli – Attrice; età di riferimento 6-10 anni): Temi affrontati: storytelling, educazione alla affettività, salute e benessere psicologico e sociale, narrazione dei cambiamenti e delle emozioni. I bambini lavoreranno su autostima e conoscenza delle proprie potenzialità nel rispetto delle caratteristiche di ognuno. Alla fine del percorso verrà realizzata una rappresentazione teatrale che racconti il percorso fatto
  • Laboratori di Cinema e cortometraggio (docenti Walter Veccia, video maker, e Andrea Ferrara musicista; età di riferimento 11-14 anni): il laboratorio prevede una parte teorica ed una pratica. Prevista la formazione sull’utilizzo delle nuove tecnologie per la realizzazione e l’editing di video e la formazione su come realizzare un racconto in immagini partendo da una storia. I ragazzi lavoreranno attivamente alla realizzazione di un cortometraggio che racconti la vita a  Ponte di Nona e realizzeranno, grazie alla presenza di un esperto musicista, alla creazione di musiche inedite che faranno da sottofondo al prodotto finito
  • Laboratorio di Fotografia (docente Marco Di Marcantonio, fotografo e formatore; età di riferimento 11-14 anni): Si tratta di un corso base di fotografia, strutturato appositamente per i ragazzi, che presenta come obiettivo non solo l’apprendimento dei rudimenti fotografici ma anche quello di raccontare Ponte di Nona attraverso l’organizzazione di una mostra fotografica al termine delle lezioni.
  • Laboratorio di Progettazione partecipata: il laboratorio prevede la costruzione di una comunità educante mediante il protagonismo giovanile e svilupperà il tema “Il territorio che vorrei”. Verrà lanciata una call finalizzata a sollecitare nei giovani l’attenzione per il proprio contesto e che mira alla raccolta di idee per un nuovo sviluppo territoriale.

Tutti i prodotti realizzati nell’ambito del percorso formativo “AnimaMente” verranno presentati al territorio in un evento finale che siglerà la conclusione del progetto e la sintesi degli obiettivi raggiunti.

Per informazioni su iscrizioni e partecipazione ai laboratori:

– Segreteria: cell 327 615 2227

– Pagina Facebook https://www.facebook.com/empadolescenzapontedinona