Furto nella casa di Domenico Merlani

NewTuscia – VITERBO – Furto nell’abitazione del presidente della Camera di Commercio ed imprenditore Domenico Merlani. Il colpo, sembra pianificato da tempo per la complessità dell’azione, è avvenuto giovedì scorso mentre la famiglia non era in casa.

Ne dà notizia Il Messaggero di oggi. I Carabinieri di Viterbo stanno ricostruendo la dinamica della vicenda: i ladri avrebbero pianificato il colpo in quanto è stata trovata un’auto che sarebbe data alle fiamme per non fare trovare tracce biologiche. I ladri hanno portato via la cassaforte ed alcune armi regolarmente denunciate per un valore di diverse migliaia di euro. Secondo le prime ricostruzioni l’auto sarebbe stata abbandonata a poche centinaia di metri dall’abitazione di Merlani e, dopo, data alle fiamme. I malviventi avrebbero seguito nei giorni precedenti la famiglia Merlani, sembra, conoscendo gli orari di entrata ed uscita. Infatti al momento del furto non c’era nessuno.

Si sta cercando di capire se il furto sia riferibile ad altri che sono avvenuti in questi ultimi giorni o si tratti di un colpo mirato.