Il punto sulla 34 giornata di serie D girone E

di F. S.

NewTuscia – VITERBO – Termina anche questo girone con il Montevarchi (71 punti) che batte 4-0 il Triferno Lerchi (47) ormai senza più obiettivi e chiude alla grande il suo strepitoso campionato. Bella iniziativa dei calciatori ospiti che prima di inizare il match si pongono su due file, accogliendo l’ingresso dei calciatori avversari, vincitore del raggruppamento E. Sulla gara poco da dire monologo rossoblù che passa in vantaggio con Jallow, Giustarini raddoppia con una conclusione che si infila nell’angolino, Gistri trova il 3-0 su calcio d’angolo, e infine nella ripresa ancora uno scatenato Yallow Trova la quarta segnatura che chiude il match. Pareggio 1-1 tra il Trastevere (60) e la Flaminia (39), gara ininfluente per quanto riguarda la graduatoria, capitolini secondi, civitonici già matematicamente salvi da qualche turno.

Vantaggio viterbese con Sciamanna, ma Roberti a tempo scaduto regala il pareggio a mister Pirozzi. Ko per il Trestina (56) che cade in casa 3-2 sotto i colpi di una Sangiovannese (45) già salva, ma che ha concluso il campionato in bellezza, in rete Khribech e Belli per i locali, mentre gli ospiti segnano con Jukic (doppietta) e Luonghi. Il San Donato Tavernelle (54) che travolge 4-0 il Grassina (30) compagine retrocessa nel campionato di eccellenza, in rete Di Santo (doppietta), Regoli, Noccioli. Ok il Siena (53) che sbanca 2-0 il terreno della Pianese (51) e centra i play off, da giocare contro il Trastevere in trasferta, in rete Guidone e Guberti su rigore. Facile vittoria per il Follonica Gavorrano (51) che travolge 4-0 il Cannara (47), in rete Carcani, Apolloni, Lo Sicco e Dierna.

Ok il Lornano Badesse (48) che asfalta 3-0 il Montespaccato (41) in rete Marianneschi, Sorrentino e Discepolo. Bel pareggio ricco di reti tra Foligno (36) e Ostia Mare (39) 3-3 il punteggio finale. Infine ok lo Scandicci (35) che espugna agevolmente 3-0 il terreno della Sinalunghese (23, retrocessa) e centra la salvezza,  in rete Meucci, marini Borgarello.