Roma Municipio XIII, Giuseppetti: “Scuola al primo posto, le proposte per il rilancio”

NewTuscia – ROMA – Ripartire dalla scuola con l’aumento dei fondi per l’edilizia scolastica, un piano di manutenzione straordinaria per gli impianti sportivi degli istituti e la garanzia di un’offerta formativa sul territorio a tutti i livelli con il sogno e l’obiettivo di una scuola superiore per ogni periferia del Municipio.

Scuola e giovani sono al centro dei progetti annunciati da Sabrina Giuseppetti, candidata Presidente del Municipio XIII – Aurelio, in vista delle Primarie del Partito Democratico del 20 giugno: “La scuola è elemento indispensabile per la società presente ed è il nostro futuro, aspetto emerso in particolare in questo periodo complicato e difficile a causa della pandemia del Covid 19”.

Tra le esigenze primarie della candidata Presidente c’è rendere la scuola un luogo sicuro, da raggiungere mediante una ricognizione dello stato degli istituti presenti sul territorio a cui far seguire una considerevole quantità di investimenti per l’adeguamento e miglioramento delle strutture esistenti. “Sebbene siamo consapevoli che le competenze del Municipio in materia sono limitate, occupandosi principalmente di nidi e scuole dell’infanzia che sono a gestione comunale, il mio impegno è puntare con decisione al rilancio della scuola, convinta che la buona politica e una buona amministrazione possano fare moltissimo”.

Così nel programma della candidata PD per il Municipio si punterà su eliminazione delle barriere architettoniche per facilitare l’accesso ai disabili; cura del verde e degli spazi esterni per poter effettuare la didattica all’aperto; garanzia per tutte le scuole di accesso alla rete e disponibilità di laboratorio informatico con un tecnico informatico.

Tra le proposte concrete avanzate anche l’organizzazione di una consulta municipale della scuola da 0-6 anni, primaria e secondaria per poter permettere di scambiarsi le idee, condividere progetti e facilitare l’orientamento.

Non solo, tra le iniziative da mettere in campo alla guida del Municipio l’apertura di palestre, teatri, laboratori e biblioteche a giovani e realtà operanti nel terzo settore. E ancora, aspetto ancora troppo spesso sottovalutato ma al centro del programma di Giuseppetti, la lotta al cyberbullismo con il lancio di corsi, per genitori e studenti, di sensibilizzazione e contrasto al fenomeno.