NewTuscia – VITERBO – L’Ateneo viterbese continua a crescere e offrirà il prossimo anno accademico 19 corsi di laurea triennale, 21 corsi di laurea magistrale e due corsi di laurea magistrale a ciclo unico quinquennali. Pronta all’UNITUS la nuova offerta formativa per l’anno accademico 2021-2022 che  ha ricevuto l’approvazione da parte degli organi di governo di Ateneo pochi giorni dopo il giudizio favorevole sui nuovi corsi di laurea espresso dall’ANVUR. “Abbiamo un’offerta formativa di altissimo profilo nelle aree socio-economica, umanistica e tecnico-scientifica- commenta il rettore Stefano Ubertini- con corsi di laurea che, anche grazie all’alta qualità del corpo docente, garantiscono grandi potenzialità occupazionali, come testimoniano i dati sui risultati delle nostre ricerche e quelli sull’inserimento nel mondo del lavoro dei nostri laureati”. “La novità più rilevante per i diplomati è l’attivazione del corso di laurea triennale in Design per l’Industria Sostenibile e il Territorio- aggiunge Alessandro Fusi delegato del rettore per l’Offerta Formativa-secondo corso della classe di laurea in Disegno Industriale di tutto il Lazio. Un corso che nasce con l’obiettivo di formare laureati in grado di raccogliere le sfide dell’industria e delle tecnologie sostenibili e digitali, coniugandole con la valorizzazione delle risorse del territorio”.

Per quanto riguarda le lauree magistrali la novità è rappresentata dal corso internazionale in Security and Human Rights, unico nel suo genere. Completamente in lingua inglese, fornisce le conoscenze multidisciplinari e gli strumenti di analisi necessari per comprendere la complessità delle principali sfide della sicurezza globale. Anche la partnership con Sapienza si arricchisce di un nuovo corso interateneo, erogato a Roma: in aggiunta ai corsi già attivati in precedenza, nel nuovo anno accademico partirà un corso di laurea magistrale in Management delle Scienze Gastronomiche per il Benessere che, naturale prosecuzione del corso triennale in Scienze Gastronomiche, completa la filiera formativa in questo ambito.

E non mancano le novità nei poli di Civitavecchia e di Rieti. A Civitavecchia il corso di laurea magistrale in Economia Circolare diventa internazionale (Circular Economy), una novità assoluta nel panorama nazionale: completamente in lingua inglese, il corso si prefigge l’obiettivo di attrarre a Civitavecchia studenti da tutto il mondo. Nel polo di Rieti il corso di laurea in Scienze della Montagna si arricchisce di un nuovo curriculum che dedica particolare attenzione agli aspetti forestali e idrogeologici, temi di rilievo sempre maggiore nel nostro Paese.

Gli studenti neodiplomati che vogliano iscriversi a un corso di laurea triennale o magistrale a ciclo unico di Unitus potranno sostenere il test di ingresso gratuitamente e a distanza secondo il calendario e le modalità indicati nel sito web Unitusorienta.unitus.it e sui canali social Facebook, Instagram e LinkedIn dell’Ateneo. La prossima sessione è prevista il 9 giugno p.v.

Attraverso gli stessi canali è possibile ricevere le informazioni necessarie per sostenere il colloquio di ammissione ai corsi di laurea magistrale.