In scena il primo concerto della 22° rassegna musica da camera Città di Ronciglione

NewTuscia – RONCIGLIONE – “Una formula diversa per questa edizione, dovuta anche alla difficoltà di programmazione delle manifestazioni per l’incertezza delle normative sanitarie, ma studiata anche per valorizzare alcuni siti notevoli del nostro patrimonio storico, artistico e ambientale – ha commentato il vicesindaco, assessore alle Politiche Culturali, Massimo Chiodi. La musica non poteva tacere ulteriormente, essa è il linguaggio che più di altri tiene unita una comunità; può essere segnale di compassione, di speranza o di gioia, i sentimenti che ci hanno accompagnato in questi mesi incerti. Il 2 giugno potremmo riviverli insieme”.

Dopo lo stop di un anno dovuto alla pandemia, torna a Ronciglione uno degli appuntamenti musicali più amati dalla comunità, quello con la “Rassegna Musica da Camera Città di Ronciglione”, organizzata dall’Istituzione Progetto Musica “Sandro Verzari” e patrocinata dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Ronciglione.

Protagonista di questa ventiduesima edizione, in scena nella splendida cornice della chiesa di Sant’Eusebio alle ore 17.30 di mercoledì 2 giugno, sarà come di consueto il sestetto cameristico de “Le Elucubrazioni Sonore” (Flauto e ottavino: Alessia Valentini; Oboe e Corno Inglese: Daria De Carolis; Clarinetto: Giuseppe Marcoaldi, Piergiorgio Sardella, Francesca Valentini; Clarinetto Basso: Fernando De Santis).

Il concerto dal titolo “Il Barocco incontra i fiati” si presenta come un viaggio tra le sonorità che hanno caratterizzato i periodi musicali dal Barocco fino alla musica del ‘900, passando dallo stile galente e dal romanticismo. Musiche di: A.Vivaldi, W.A.Mozart, C. Debussy, M. Mussorgsky, O. Respighi, S. Joplin, N. Rota, E. Morricone. L’ingresso è libero e la manifestazione si svolgerà all’aperto, nel rispetto delle normative anti-covid vigenti.