Nuova fermata dell’alta velocità a Orte, Panunzi (Pd): “Un forte segnale per lo sviluppo di questo territorio”

NewTuscia – ORTE – “Un forte segnale per lo sviluppo di questo territorio”. Lo afferma il consigliere regionale del Pd Enrico Panunzi che, dopo l’annuncio della presentazione ufficiale della nuova fermata dell’alta velocità a Orte con il presidente Nicola Zingaretti in programma domani 27 maggio alle ore 11 a Roma, esprime soddisfazione per il risultato ottenuto e sottolinea il lavoro svolto dalla Regione Lazio.

“Questo sta a significare che quando c’è la volontà di raggiungere un obiettivo, nessun traguardo è precluso – prosegue il vice presidente della X commissione -. La nuova fermata dell’alta velocità potrà favorire l’attrattività della Tuscia e aprire nuove prospettive di crescita economica. Il bacino di utenza comprende tutta la parte settentrionale del Lazio e l’Umbria, con la provincia di Terni. La Regione Lazio aggiunge un altro importante tassello nella direzione di ammodernamento e potenziamento della rete ferroviaria. Tra le tappe principali di questo percorso l’iniziativa alla stazione di Orte nel 2018, l’incontro del 7 dicembre dello stesso anno a Roma, con la partecipazione dei rappresentanti istituzionali dei territori coinvolti; le lettere del 13 novembre 2018, del 21 marzo, 30 maggio e 19 settembre 2019, che l’assessorato regionale alla mobilità ha inviato a Ferrovie dello Stato Italiane e Rete Ferroviaria Italiana, la riunione dell’11 giugno 2019, sempre a Roma. A beneficiare della nuova fermata dal punto di vista economico e infrastrutturale non sarà solo l’Alto Lazio, ma anche le province di Rieti e Terni”.