Buongiorno Ceramica! Ci siamo: domani e domenica botteghe artigiane aperte e visite guidate nei luoghi simbolo della città

NewTuscia – Ci siamo. Domani e domenica saranno due giorni interamente dedicati alla storia e all’arte della ceramica, tra immersioni in prima persona nei laboratori e visite guidate. Buongiorno Ceramica! è l’occasione che Comune di Viterbo e CNA forniscono a tutti per scoprire un mondo ricchissimo di passione e bellezza.

La manifestazione, nata su impulso dell’Associazione Italiana Città della Ceramica, consente di entrare nei luoghi storici e in quelli in cui si lavora, in cui questa arte è ancora viva, entrambe le giornate dalle 9 alle 20. In via San Pellegrino, a pochi passi, ce ne sono tre: Percorsi Artistici di Cinzia Chiulli (numero civico 27), Bottega d’Arte di Daniela Lai (all’8), entrambe botteghe artigiane, e Lab33 di Elena Urbani (ovviamente, al 33). Nel primo, riprendono vita, attraverso i tarocchi, tanti secoli della città con i suoi personaggi storici e i pellegrini che percorrono la via Francigena possono imprimere il proprio nome su orme in ceramica. Nel secondo, vengono recuperati il decoro medioevale viterbese e la rarissima decorazione in rilievo a zaffera. Nel terzo, spazio alla sperimentazione di diverse tecniche e all’approccio dei bambini alla manipolazione dell’argilla.
In via Cavour 45, Creazioni Daniela di Daniela Lombardo vede protagonisti i bassorilievi, ispirati soprattutto a Viterbo e alla Macchina di Santa Rosa. E infine in via dei Mille 39/42 la cooperativa Agatos Onlus, che opera in ambito di riabilitazione psichiatrica e propone laboratori di ceramica tra le attività socio – riabilitative di tipo espressivo, allo scopo di offrire agli allievi un bagaglio di conoscenze tecniche che facilitino l’acquisizione di un ruolo attivo anche in ambito lavorativo.
Non solo botteghe e laboratori artigiani, però: la ceramica sarà al centro delle passeggiate racconto. Sono state programmate due visite guidate completamente gratuite, su prenotazione, che faranno scoprire a curiosi e turisti i luoghi e i personaggi che hanno messo la firma sulla storia della città. Domani appuntamento alle 16 con “La ceramica e Viterbo: una storia d’arte e d’amore” e domenica con “Le botteghe della ceramica e Viterbo: la storia d’amore continua…”.
“Ci aspetta un fine settimana dedicato all’arte della ceramica – ha sottolineato il sindaco Giovanni Maria Arena -. Una due giorni tra botteghe artigiane, laboratori, chiese, musei dove ritrovare il sapore di un’importante tradizione. Viterbo, voglio ricordarlo, è stata riconosciuta dal Consiglio nazionale ceramico, organo del ministero dello Sviluppo economico, come città di antica e affermata produzione ceramica. L’AiCC ogni anno, con Buongiorno Ceramica, offre la possibilità di promuovere territorio e artigianato artistico. Anche quest’anno, il Comune di Viterbo ha voluto garantire il proprio contributo, e insieme a CNA sarà in prima linea per sostenere e valorizzare un comparto che, come tanti altri, ha subìto le conseguenze della pandemia”. A proposito di pandemia, l’assessore allo sviluppo economico e alle attività produttive Alessia Mancini ci tiene a sottolineare l’importanza di tornare a vivere e a organizzare un’iniziativa in presenza.
“Seppur con tutte le necessarie misure di sicurezza, finalmente saremo in presenza. Dopo la sola versione online dello scorso anno, l’edizione 2021 di Buongiorno Ceramica si strutturerà su tre filoni: le passeggiate con gli artigiani all’interno di laboratori e botteghe, direttamente sul posto dove nascono le opere di artigianato artistico, le passeggiate tra i luoghi ceramici e d’arte della città, e, infine, la parte online, di supporto alla promozione dell’intera manifestazione”. “Buongiorno Ceramica accende i riflettori su un’eccellenza del made in Italy, una realtà produttiva unica oggi a rischio – ha affermato Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia -. È fondamentale l’impegno delle istituzioni per salvare questo pezzo importante della cultura del territorio, per contribuire alla creazione della rete della comunità della ceramica in un’ottica di futuro, guardando da un lato alla trasmissione del sapere fare alle nuove generazioni, dall’altro alla valorizzazione delle botteghe artigiane quali soggetti protagonisti del rilancio dell’offerta turistica”.
Le prenotazioni (fino ad esaurimento dei posti) possono essere effettuate presso l’Ufficio turistico (Piazza Martiri d’Ungheria – Spazio Pensilina): info@visit.viterbo.it – telefono: 0761 226427 – WhatsApp +39 349 361 9681.
Sempre all’Ufficio turistico sarà disponibile una mappa con tutte le indicazioni utili per la due giorni di Buongiorno Ceramica!. Una novità, anche questa: una guida utile a tutti i luoghi della ceramica, dai siti storici agli atelier d’arte.