Nas di Viterbo chiudono una casa famiglia a Rieti

NewTuscia – RIETI- I Nas di Viterbo, nel corso dei controlli a tappeto che si stanno svolgendo in tutta l’Italia, hanno individuato una casa famiglia per anziani nel territorio di Rieti, che seppur risultata funzionante, si trovava sprovvista dell’autorizzazione all’esercizio nonché dei relativi requisiti funzionali e organizzativi. Dal controllo è risultato un numero insufficiente di operatori addetti all’assistenza e 5 operatori non sono stati sottoposti alla vaccinazione per il Covid.

Con la chiusura dell struttura stabilita dai carabinieri, gli anziani ospiti sono stati ricollocati in altre destinazioni idonee.

In ambito nazionale invece sono state chiuse sei strutture ricettive, con 87 operatori erano senza vaccinazione Covid e 4 anziani vaccinati grazie all’intervento dei militari. Nel complesso sono state portate alla luce criticità importanti circa il livello di assistenza fornito agli ospiti, come la presenza di operatori e personale privi di copertura vaccinale, divenuta obbligatoria da aprile scorso, la mancata attuazione di protocolli per la prevenzione anti covid e in misura minore il sovraffollamento delle persone ospitate rispetto agli effettivi posti previsti, la mancanza di trattamenti riabilitativi e di personale privo di abilitazioni professionali.