Erinna partecipa al Festival dell’associazione nazionale D.i.Re.

Il progetto “Libere di essere – Informazione e comunicazione contro la violenza di genere” – finanziato attraverso un bando del Dipartimento per le Pari opportunità – attraverso vari percorsi ha esplorato la libertà e il potere delle donne come si sono declinati nel tempo e come si incarnano nel presente.

Con il percorso “Libere di Essere – A scuola” – che ha coinvolto le esperte dell’associazione D.i.Re. del Gruppo nazionale sulla prevenzione – si è scelto di agire in primo luogo nelle scuole dell’infanzia, nelle prime classi della scuola primaria e nei centri di istruzione/educazione, luoghi fondamentali della vita dei bambini e delle bambine e uno dei principali contesti in cui si svolge la socializzazione di genere ed in cui si creano, si mantengono e si trasmettono comportamenti ed atteggiamenti stereotipati.

Il progetto ha sperimentato alcune azioni volte ad aumentare la consapevolezza sull’argomento nelle educatrici ed educatori e negli/nelle insegnanti che quotidianamente sono in contatto con bambini e bambine della fascia di età 4-7 anni, al fine di promuovere attraverso i centri antiviolenza la diffusione di strumenti didattici per attività dedicate a una fascia di età importante e delicata per la costruzione della propria identità e delle relazioni con l’altro/altra.

Sono stati realizzati quattro video animati della durata di circa un minuto ciascuno, in collaborazione con Hero Comunicazione e IACA Studio.

I video sono stati utilizzati per attività di sensibilizzazione in sedici città su tutto il territorio nazionale, con l’organizzazione di laboratori didattici. Questi erano rivolti a un gruppo ristretto di insegnanti, educatrici ed educatori, allo scopo di far conoscere gli strumenti pedagogici prodotti, di sperimentarli, e di programmare attività in aula con bambini/e.

Il progetto “Libere di essere: informazione e comunicazione per prevenire la violenza” prevede per la sua conclusione lo svolgimento di un Festival nazionale per le giornate del 7, 8 e 9 maggio presso l’Auditorium parco della Musica di Roma, Sala Petrassi – il programma è a disposizione sul sito dell’Associazione D.i.Re./Libere di essere con i link per collegarsi ai vari eventi –

Sabato 8 maggio, Erinna – con la partecipazione di Valentina Bruno –  sarà presente in rappresentanza dei Centri antiviolenza coinvolti, porterà al Festival l’esperienza del lavoro sperimentale fatto con alcune insegnanti, bambine e bambini dell’istituto comprensivo Ellera di Viterbo.

Associazione Erinna