Belcolle, lettera aperta di un paziente

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera aperta di ringraziamento.

Desidero scrivere queste due righe che parlano di una realtà troppo spesso maltrattata, troppo spesso sotto accusa e purtroppo mai valorizzata: la nostra sanità, il nostro ospedale Belcolle.

Sono stato sottoposto a una delicata operazione e voglio elogiare pubblicamente il reparto di Neurochirurgia, il primario, dottor Riccardo Antonio Ricciuti, i dottori Daniele Marruzzo e Luigi Pentimalli, esempi di professionalità ed eccellenza chirurgica, insieme al dottor Fabrizio Sacco, alla coordinatrice infermieristica Filomena Pedullà e al personale infermieristico e ausiliario afferenti all’unità operativa.

Li ringrazio per la loro gentilezza, disponibilità e competenza. Ragazzi, avete imparato a regalare sorrisi con gli occhi! Posso affermare che esiste veramente qualcosa di buono oggi in questo mondo viziato da condanne e lamentele, esistono persone che lavorano per gli altri con amore.

Vi ringrazio per avermi dato una seconda chance e una nuova vita.

Vostro Mario Cristi