“Non è festa senza lavoro”

NewTuscia – VITERBO – “Non è festa senza lavoro”:  è stato  questo lo slogan dell’iniziativa che oggi, 1 maggio, festa dei lavoratori,  Fratelli d’Italia ha promosso in tutto il Paese.

A Viterbo il sit-in si è tenuto a Piazza delle Erbe,  luogo simbolicamente scelto perché,  nel corso dell’ultimo anno di pandemia, diverse attività proprio qui hanno chiuso i battenti.

Presenti il deputato Mauro Rotelli,  gli assessori comunali  Marco De Carolis e Laura Allegrini, i consiglieri comunali Luigi Maria Buzzi, Donatella Salvatori e Martina Minchella, il  portavoce comunale Claudia Nunzi, il coordinatore comunale Enrico Lentini ed il responsabile organizzazione Vincenzo Fini.

“Le stringenti restrizioni adottate dal Governo hanno messo in ginocchio migliaia di commercianti ed imprenditori, molti anche a Viterbo.

L’iniziativa di oggi vuole lanciare  un messaggio chiaro  di apprensione per le sorti dei lavoratori ai quali più volte abbiamo voluto manifestare la nostra solidarietà.

Fratelli l’Italia inoltre ha ribadito la forte contrarietà al coprifuoco, misura scellerata e priva di qualsiasi fondamento scientifico il cui mantenimento rischierà di abbattersi come il definitivo colpo di scure su un settore agonizzante e stremato che non può tollerare oltre ulteriori restrizioni.

Non è un caso che per l’iniziativa sia stato scelto il titolo forte ‘Non è festa senza lavoro’, perché il 1 maggio di quest’anno non potrà rappresentare tutte quelle categorie  private con decreto dal governo della possibilità di lavorare”.

Claudio Bartolucci
Responsabile Dipartimento Lavoro e Crisi Aziendali  Fratelli d’Italia