Il Real Fabrica di Roma C5 ha concluso la sua prima stagione nel campionato nazionale di serie B

NewTuscia – FABRICA DI ROMA – Il Real Fabrica di Roma C5 ha concluso la sua prima, storica, stagione nel campionato nazionale di serie B e lo ha fatto centrando, con largo anticipo, l’obiettivo prefissato: la salvezza diretta.
È stato un campionato difficile quello dei fabrichesi, costretti a giocare le partite casalinghe al PalaTevere di Orte in attesa che vengano ultimati i lavori che porteranno alla nascita del nuovo Palasport di Fabrica.
La compagine biancazzurra ha totalizzato 25 punti, mettendo a segno 106 marcature e ottenendo 7 vittorie, 4 pareggi e 11 sconfitte. Il capocannoniere del team è stato Edoardo Racanicchi con 31 reti siglate.
«Un voto alla stagione? La sufficienza piena – afferma Luca Lucchetti, tecnico del Real Fabrica – avremmo potuto fare qualcosa in più, ma le difficoltà sono state numerose. Non è stato semplice giocare lontano dal nostro paese natale e, spesso, non abbiamo avuto la possibilità di allenarci come avrei voluto. Nel giro di qualche mese, tuttavia, il palazzetto sarà pronto e potremo tornare a giocare di fronte ai nostri amati tifosi».
Lo sguardo del mister è già rivolto alla prossima stagione: «La società si sta muovendo bene. Vorremmo alzare l’asticella e provare a raggiungere i playoff per la serie A2. Il roster avrà un giusto mix di esperienza e forza tecnica».
Quello appena terminato è stato l’ultimo anno calcistico di Micheal Stefanelli, capitano della squadra che ha deciso di smettere: «Stefanelli resterà con noi – conclude Lucchetti – è un esempio per tutti i ragazzi più giovani. Lo ringrazio, così come ringrazio tutti i miei calciatori, il mio staff e la dirigenza, che ha dimostrato di essere all’altezza delle sfide più difficili. Ringrazio anche la mia famiglia per avermi sempre sostenuto e tutti i tifosi del Real Fabrica per il loro immancabile affetto».