Fissata al 26 maggio l’udienza davanti al Tar sulla discarica di Monterazzano

NewTuscia – VITERBO – Sarà discussa davanti al Tar del Lazio il 26 maggio il ricorso presentato dal comune di Viterbo contro il piano della Direzione regionale ai Rifiuti che poneva nel 201  la sopraelevazione della discarica di Monterazzano per 275mila metri cubi.

A portare all’attenzione la data dell’udienza, la consigliera Pd Luisa Ciambella ha esortato il sindaco a svolgere ulteriori approfondimenti visto che neanche dai dati delle analisi integrative sui valori di fondo si ottiene una risposta netta.

Il primo cittadino ha dunque nominato un geologo per far chiarezza su alcuni valori riscontrati nel sottosuolo intorno alla discarica; Ci sarebbero elevati valori di solfati, cloruri, bicarbonati, sodio e boro in tre punti, ma anche valori di uranio molto più alti in un punto. Urge una risposta all’interrogativo che si è posto: tali differenze sono legate all’attività della discarica o alla naturale composizione del terreno?