Civitavecchia, Tidei (Iv): “Bene tavolo su lavoro, ma errore grave escludere imprese” 

NewTuscia – CIVITAVECCHIA – “Positiva e importante la riunione del tavolo sul lavoro convocato dal Comune di Civitavecchia alla presenza dell’assessore Lombardi. Giusto e imprescindibile ribadire che bisogna lavorare per favorire un modello di sviluppo alternativo e sostenibile, centrato sulla transizione ecologica, le comunità energetiche e l’idrogeno e io aggiungo su un maggiore sviluppo della logistica. Ritengo un grave errore che a tutti i tavoli istituzionali convocati dal comune ai quali ho partecipato non siano stati mai invitati i rappresentanti delle imprese del territorio. Le tante imprese della città, rappresentate dalle varie associazioni di categoria, devono invece avere un ruolo attivo e di primo ordine nella promozione del nuovo modello di sviluppo e di crescita di cui si deve dotare la città. Mi auguro, quindi, che il sindaco provveda a riparare a questa dimenticanza alla prossima occasione utile perché è impensabile escludere dall’ambito della proposta chi il lavoro lo produce. Voglio inoltre informare i cittadini del fatto che ho scritto al ministro per la Transizione ecologica Roberto Cingolani per chiedere l’attivazione di un tavolo permanente su Civitavecchia, facendo seguito al tavolo convocato dal sottosegretario Todde negli scorsi mesi. E’ necessario che il Governo sia coinvolto direttamente e in prima persona a sostegno del processo di sviluppo della città. Chiedo inoltre al Sindaco di conoscere lo stato dell’arte sul progetto di Smart City che, mi risulta, l’Enel ha inviato al Comune lo scorso agosto. Sarebbe già un buon punto di partenza verso quella transizione che noi tutti ci auguriamo vicina”.

Lo dichiara, in una nota, la presidente della commissione Attività produttive e Sviluppo economico del Consiglio regionale del Lazio Marietta Tidei (Italia Viva).