Simonelli e Mbende sciupano nel primo tempo, la Viterbese impatta 0-0 con la Virtus Francavilla

NewTuscia – VITERBO / Il racconto del match tra Virtus Francavilla e Viterbese

Dopo la manita rifilata alla Casertana e relativa salvezza acquisita, la Viterbese si rituffa sul campionato con l’obiettivo di raggiungere il reale obiettivo stagionale ad inizio Settembre, la qualificazione ai Play-off.
Il primo ostacolo a contrapporsi agli uomini di Maurizi è la Virtus Francavilla, squadra sempre ostica e che all’andata costrinse al pareggio gli 11 allenati allora da Taurino, causa erroraccio in impostazione di De Falco.
Nei padroni di casa la formazione è quella annunciata con la punta di diamante, Vazquez dato in grande spolvero. Tra gli ospiti si cambia un pò con gli ingressi di Rossi e Zanon in particolar modo, poco impiegati nelle ultime apparizioni.

Il primo tempo di Tounkara e compagni è buono con due ottime occasioni buttate al vento dai gialloblù: pronti, via e sugli sviluppi di palla inattiva, Zanon rimette in mezzo per Mbende che è tutto solo in area di rigore ma colpisce in modo scoordinato, impennando il pallone che finisce alto sopra la traversa.
Alla mezz’ora di gioco la chance più clamorosa: azione molto bella dei gialloblù, partita da Zanon e ricamata da Rossi che, spalle alla porta mette Simonelli solo davanti a Costa ma il numero 7 calcia troppo debolmente con il piatto. In mezzo a queste due occasioni, si era distinto Daga con una bella parata, deviando la botta dalla distanza di Vazquez, sempre pericoloso tra le linee.
All’intervallo si va dunque sul punteggio di 0-0.

Nella ripresa i ritmi si abbassano e i secondi 45 minuti diventano soporiferi. Neanche gli ingressi di Tassi e Ammari riescono a sovvertire un equilibrio che sugella lo 0-0. Pareggio che serve poco e nulla alle due squadre, in particolar modo alla Viterbese che a due giornate dalla fine vede ridurre la speranza di centrare i play-off. Attenzione però, perché il Bari potrebbe aiutare i gialloblù: in caso risultasse la miglior quarta classificata nei 3 gironi nazionali, anche l’undicesima posizione garantirebbe il sogno.

 

TABELLINO

V.FRANCAVILLA (3-5-2): Costa; Celli, Pambianchi, Caporale; Calcagno, Carella, Franco, Tchetchoua, Nunzella; Ciccone, Vazquez
A disposizione: Crispino, Negro, Marino, Sparandei, Zenuni, Castorani, Mastropietro, Di Cosmo, Maiorino, Miccoli, Adorante
Allenatore: Alberto Colombo
VITERBESE (4-3-3): Daga; Baschirotto, Mbende, Camilleri, Urso; Zanon, Salandria, Adopo; Simonelli, Rossi, Tounkara
A disposizione: Bisogno, Bianchi, Falbo, Sibilia, Ammari, Menghi M., Besea, Tassi, Porru
Allenatore: Agenore Maurizi
ARBITRO: Luigi Catanoso di Reggio Calabria
1° ASSISTENTE: Gabriele Bertelli di Busto Arsizio
2° ASSISTENTE: Stefano Lenza di Firenze
QUARTO UOMO: Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola