Forza Italia: “Il 20 aprile, se i numeri lo consentono, si valuti la riapertura”

NewTuscia – VITERBO – Gli eventi dello scorso 6 e 12 aprile a Roma non sono altro che il risultato di una tensione che la pandemia sta acuendo in tutti i settori colpiti dalle chiusure forzate.
In tale contesto bar e ristoranti, come piscine e palestre, stanno pagando un prezzo molto alto. La proposta fatta dal nostro coordinatore nazionale Antonio Tajani, precisamente quella di fare un punto della situazione il prossimo 20 aprile e optare per una riapertura lenta e graduale delle attività commerciali, è da condividere.
Per chi potrà tornare in zona gialla l’apertura di bar e ristoranti anche la sera, preferendo la sistemazione di tavoli all’aperto, potrebbe dare respiro a queste attività.
Ovviamente tutte queste possibili azioni devono necessariamente essere accompagnate da una riduzione dei numeri del contagio e da una campagna vaccinale all’altezza della situazione, in grado di consentire una ripresa delle attività commerciali ed economiche nel minor tempo possibile. Siamo coscienti del problema economico ma non dobbiamo perdere di vista la salute pubblica.

La ricetta di Forza Italia, ancora una volta, è quella migliore, di buon senso.
Claudio Parroccini, responsabile provinciale attività produttive di Forza Italia