Giampieri (Fdi): “Rifiuti, l’ulteriore incremento di 100 tonnellate l’ennesima servitù imposta da Zingaretti”

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo.

Altre 100 tonnellate di rifiuti romani nella discarica di Monterazzano.

Contrariamente a quanto dichiarato inizialmente, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato un’ordinanza con la quale, al fine di evitare l’interruzione del pubblico servizio, si dispone un ulteriore aggravio per le province a partire da oggi.

L’ennesima decisione scellerata che si ritorce, ancora una volta, contro la Tuscia ed i suoi cittadini.

Abbiamo iniziato l’anno con la notizia che il nostro territorio era tra quelli individuati come potenziale deposito per le scorie nucleari.

Per Pasqua abbiamo proseguito con l’ordinanza che imponeva alla Tuscia di ricevere 300 tonnellate al giorno di immondizia ed ora l’ennesima scure che rischia di falcidiare il nostro territorio, ossia l’incremento giornaliero di 100 tonnellate.

Ancora una volta siamo costretti a subire e pagare l’inerzia di una gestione della Regione improntata ai personalismi ed ai giochi di potere.

Zingaretti evidentemente è troppo impegnato a riparare i danni di Concorsopoli e dello scandalo mascherine per preoccuparsi dei cittadini della Tuscia che arrancano dopo un anno di pandemia e che sono ormai esasperati di essere considerati “servi di Roma.”

Massimo Giampieri

Coordinatore provinciale Fratelli d’Italia