Battistoni incontra Azienda Grecchi: “La sfida del vino, una partita da vincere”

NewTuscia – VITERBO – “La qualità dei vitigni del nostro territorio è ragguardevole. Abbiamo piccoli produttori che riescono a creare vini di assoluta eccellenza. La nostra è una terra ricca di elementi minerali, abbiamo una lunga tradizione di vinificazione e, nel complesso, enormi potenzialità; occorre, però, sfruttare di più e meglio il nostro virtuosismo. Per farlo, sono convinto si debba investire sull’internazionalizzazione dei prodotti e su una maggiore divulgazione della storia e della cultura dei nostri vini, sia delle Doc che delle Igt, a livello regionale. La spinta in tale direzione potrebbero darla proprio i piccoli produttori, che molto spesso sono i veri innovatori, riuscendo a posizionarsi su interessanti mercati di nicchia e dando risposte significative alle nuove esigenze di mercato. Si deve programmare una strategia coinvolgendo le associazioni di categoria ed i produttori. Il territorio deve parlare con un’unica voce”.

Queste le dichiarazioni del sottosegretario alle politiche agricole, alimentari e forestali Francesco Battistoni al termine dell’incontro, avvenuto ieri presso il ministero, con Massimo Buzzi, titolare dell’azienda agricola Podere Grecchi, che opera nel campo dell’agricoltura dal 1973 e che nel 2000 ha aperto alla viticoltura portando in produzione, dal 2006, una media di cinquantamila bottiglie l’anno.