Gruppo Astrofili Galileo Galilei. Nomina nuovo Consiglio Direttivo e nuovo Presidente

NewTuscia – TARQUINIA – L’8 febbraio 2015 sei appassionati astrofili fondarono il Gruppo Astrofili Galileo Galilei (GrAG); dopo sei anni, con le elezioni del 2021, l’associazione ha dato prova di grande vitalità ed entusiasmo, dimostrata, ancora una volta, dalla grande partecipazione dei soci ai momenti democratici dell’ente previsti dalle norme e dallo Statuto. Ciò a conferma del fatto che i soci sono attivi ed interessati alla vita sociale, intenti al perseguimento degli obiettivi per cui l’associazione è nata ed a quelli che via via si è posta.

Il 18 marzo, infatti, c’è stata l’elezione del Presidente e del nuovo Consiglio Direttivo, con la partecipazione di quasi i due terzi degli oltre cento soci che compongono oggi l’associazione; elezioni che hanno visto la candidatura di diversi soci e si sono concluse con la nomina di un nuovo Presidente e un nuovo consigliere. Tutto il processo di candidatura, votazione e scrutinio si è svolto con modalità telematiche certificate al fine di garantire la sicurezza di tutti i partecipanti e il rispetto delle odierne limitazioni imposte dalla situazione sanitaria nazionale.

Come evidenziato dal Presidente uscente Antonio Giarrusso, nel corso dell’assemblea telematica del 20 Marzo che ha “ratificato”  il risultato delle elezioni,  l’associazione ha ancora una volta dimostrato grande vitalità, entusiasmo e voglia di crescere; è fondamentale, ha affermato Antonio,  che ci sia un ricambio continuo nel Consiglio Direttivo perché solo grazie all’entusiasmo e alle nuove energie apportate, sarà possibile garantire una continua evoluzione dell’associazione, ed il raggiungimento degli obiettivi, sempre più ambiziosi, che la stessa si è fissata.

L’apporto di tutti i soci è fondamentale alla crescita dell’associazione, sia nell’attività divulgativa nelle piazze e nelle scuole, che da sempre le è propria, sia nell’attività di ricerca amatoriale, da poco intrapresa già con importanti successi. Queste le considerazioni del nuovo Presidente Avv. Paolo Zampolini, che ha subito evidenziato come l’obiettivo principale del prossimo biennio sarà proprio quello di rendere pienamente operativo l’osservatorio astronomico dell’associazione, il CosmoGrAG, che verrà gestito dal comitato scientifico dell’associazione stessa. Parimenti importante, sottolinea il neo presidente del GrAG, sarà tornare a divulgare l’astronomia nelle piazze dell’Alto Lazio e del Viterbese non appena le condizioni sanitarie e le restrizioni imposte lo permetteranno.

Il prossimo biennio sarà ricco di impegni e di attività da organizzare  (serate divulgative pubbliche, corsi di formazione, attività in ambito scolastico) ma sicuramente sarà anche ricco di soddisfazioni, con la piena operatività del CosmoGrag e le emozionanti scoperte in campo astronomico che senza dubbio ne verranno.

Un sentito grazie va a tutti i soci che, con la loro partecipazione attiva alla vita sociale, hanno reso, rendono e renderanno possibile fare del Gruppo Astrofili Galileo Galilei una delle realtà più dinamiche ed attive nel campo della divulgazione e della ricerca amatoriale del Centro Italia.