Bando nuove imprese 2021: contributo fino a 3.000 euro per chi apre un’attività. Gismondi, CNA: “Un sostegno concreto allo start-up aziendale”

NewTuscia – ROMA – La Camera di Commercio di Roma rinnova gli incentivi all’avvio di attività economiche. E’ stata infatti pubblicata l’edizione 2021 del Bando nuove imprese, che abbatte molti dei costi cui occorre far fronte per i servizi di assistenza tecnica necessari nella delicata fase di partenza. “Un intervento che sostiene concretamente lo start-up aziendale e costituisce un segnale di attenzione verso chi si mette in gioco per partecipare al rilancio del territorio”, afferma Alessio Gismondi, presidente della CNA di Civitavecchia.

La Camera di Commercio, lo ricordiamo, prevede un contributo a fondo perduto il cui tetto è fissato in 2.500 euro (al netto dell’Iva) per ciascun aspirante imprenditore e in 3.000 per le società di capitali. Per usufruirne, ci si deve rivolgere a uno dei soggetti “attuatori” dell’iniziativa: il CSA (Centro Servizi per l’Artigianato) della CNA di Viterbo e Civitavecchia è tra questi.

“Nel 2020, pur in una situazione di grande sofferenza per il tessuto economico e sociale e in presenza di un calo del numero delle iscrizioni nel Registro delle Imprese, a Civitavecchia e nei centri limitrofi – sottolinea Gismondi – abbiamo registrato interesse per l’opportunità offerta dal bando. E’ importante l’aver riproposto l’incentivo in un anno che ci auguriamo segni la ripartenza”.

“Il contributo della Camera di Commercio – spiega Luca Fanelli, della CNA di Viterbo e Civitavecchia – è finalizzato a sostenere le spese per le prestazioni di assistenza tecnica: per la Scia (segnalazione certificata di inizio attività), per l’adeguamento alla normativa in materia di sicurezza (come rischio incendio, impatto acustico, emissioni in atmosfera) e per le pratiche relative alla costituzione d’impresa. Il nostro Sportello Start-up, attivo a Civitavecchia, a Ladispoli e a Santa Marinella, è organizzato per seguire, passo dopo passo, la creazione dell’attività, dalla messa a punto dell’idea allo sviluppo del progetto”.

Le domande possono essere presentate fino ad esaurimento delle risorse messe a disposizione (800mila euro), comunque entro il 31 dicembre di quest’anno.

Info: CNA Viterbo e Civitavecchia, telefono 339.1164018. E-mail: l.fanelli@cnavt-civ.it