NewTuscia – VITERBO – Letture perpetue, convegni ed eventi culturali di vario genere, spesso virtuali, caratterizzeranno, in tutt’Italia, il 25 marzo 2021: il Paese celebrerà infatti, in questa data simbolica, giorno del presunto inizio del viaggio ultraterreno del sommo poeta, il settimo centenario della morte di Dante Alighieri.

Sarebbe stato fin troppo facile evocare, per l’occasione, tematiche come l’identità nazionale, il malcontento per la difficile situazione che l’Italia ed il mondo vivono, la necessità di redenzione.

Un folto gruppo di ragazzi del liceo delle scienze umane e musicale “Santa Rosa da Viterbo”, insieme con i docenti responsabili della biblioteca d’istituto, pur consapevole della pregnanza di tali argomenti, ha preferito omaggiare l’opera del padre della lingua italiana con un evento celebrativo “leggero”, che sia un invito a riflettere sulla figura di Dante e, quindi, su noi tutti, ma anche a continuare a sorridere, proprio ora che sembra più difficile tornare a “riveder le stelle”.

Ci sarà la musica, ci sarà la recitazione, ci sarà il piacere di assistere a un’ora di intrattenimento che abbia il suo fulcro in Dante Alighieri: lo speriamo e desideriamo.

Di certo c’è stato un grande amore per Dante da parte degli alunni coinvolti: quelli che potrete vedere in scena, quelli che hanno elaborato i copioni e il materiale pubblicitario, quelli che hanno fornito un supporto fondamentale sul piano logistico: già questo, a nostro avviso, l’omaggio più bello.
L’evento sarà fruibile sui canali youTube e facebook del liceo delle scienze umane, musicale e coreutico “Santa Rosa da Viterbo” il 25 marzo a partire dalle 11:00.

Il gruppo di lavoro della biblioteca d’istituto del liceo “Santa Rosa da Viterbo”