NewTuscia – ROMA – Sabato nella Capitale per la Stella Azzurra Viterbo che in preparazione all’esordio esterno in campionato, fissato per il 20 marzo alle ore 20:30 contro la Fortitudo Roma, ha disputato un’amichevole sul campo della Vis Nova.

Quattro tempi regolari, più un ulteriore overtime senza stop, per permettere a Fanciullo di testare alcuni schemi e di vedere all’opera in una gara comunque di buona tensione agonistica, tutto il roster.

Il coach ha schierato due squadre totalmente diverse senza operare alcun cambio all’interno dei quattro periodi di gioco. Nel primo e nel terzo l’Ortoetruria si è schierata con lo stesso quintetto, mentre nel secondo e nel quarto con l’altro nel quale sono scesi in campo anche tutti gli under.

Una prova utile quella fornita dai biancostellati contro un team ben disposto in campo, con in squadra alcuni giocatori particolarmente interessanti e che certo potrà dire la sua nel campionato di C Silver che inizierà il prossimo fine settimana.

“Finalmente siamo tornati a giocare contro avversari veri e non solo tra noi in allenamento – dice Fanciullo – e questo ci ha permesso di cambiare l’approccio mentale al campo. Non è facile ritrovare la giusta spinta in una partita dove si affronta un’altra squadra dopo cinque mesi dall’ultima amichevole e dopo un anno dall’ultima gara ufficiale, ma invece i ragazzi hanno dimostrato di essere a buon punto. Era tanta la voglia di giocare e questo ci ha permesso di essere pronti comunque a leggere ed interpretare con attenzione schemi e caratteristiche del nostro gioco. È ovvio che da sabato si fa sul serio e le avversarie che dovremo affrontare in questa breve stagione sono veramente molto forti e composte da roster che puntano decisamente alla promozione. Ma noi ci saremo e faremo, come sempre, la nostra parte”