Protopapa Area PMI: “Nel Lazio e a Roma il Covid ha colpito le donne che nel mondo lavoro occupano ruoli precari e senza garanzie”

NewTuscia – Riceviamo e pubblichiamo.

La Festa della donna cade in un momento particolare dell’Italia, chiamata a risolvere il problema dell’emergenza sanitaria. Nel Lazio , purtroppo, il disagio ha colpito a livello occupazionale donne e giovani. << Nella regione – spiega Protopapa di Area PMI – il prezzo più caro è stato pagato dalla donne che occupano dei ruoli lavorativi precari che, a causa della misure restrittive, si sono drasticamente ridotti.

Il Covid, quindi, ha rallentato la marcia delle donne non solo dal punto di vista lavorativo. Anche sulla prevenzione sanitaria le misure anti Covid inizialmente hanno determinato grande complessità negli screening, spesso per la prevenzione oncologica. E’ stato un 2020 difficile per il sesso femminile nella speranza che da oggi possa ripartire una fase nuova e ricca di inziative. La fotografia odierna mette in luce un periodo in chiaroscuro – continua – nel lockdown i contratti firmati dalle donne a Roma e nel Lazio sono stati il 36% in meno rispetto al 2019. E i contratti sono sempre più flessibili e non garantiti>>.

AREA PMI