Francesco Battistoni, Pietro Nocchi, Giovanni Maria Arena, si uniscono al dolore per la scomparsa di Ugo Gigli

NewTuscia – VITERBO –

“Mi unisco al dolore per la scomparsa di Ugo Gigli. Si tratta di una grave perdita per Viterbo e per l’intera provincia.

Ugo, grazie alla sua passione ed al suo impegno, è stato un punto di riferimento per tanti amministratori locali e, soprattutto, per tutto quel mondo di persone bisognose ed in situazioni di criticità, a cui è sempre rimasto vicino dall’interno dell’Azienda Territoriale di Edilizia Residenziale, in oltre 40 anni di attività.
Ci lascia un amico dal grande spessore umano, un protagonista di primissimo piano della scena sociale e politica del nostro territorio. Una persona sempre leale, anche in quelle occasioni in cui abbiamo vissuto da avversari, alcune competizioni elettorali.
Porgo al fratello Rodolfo ed a tutta la famiglia, in questo triste momento che ci unisce, le più sincere e sentite condoglianze”.
Così in una nota il sottosegretario all’agricoltura Francesco Battistoni.
Il Presidente della Provincia di Viterbo Pietro Nocchi invece con queste parole:
“Desidero esprimere a titolo personale, del Consiglio Provinciale e di tutto l’ente di Palazzo Gentili il più sincero cordoglio alla famiglia e ai suoi cari per la scomparsa di Ugo Gigli. Con lui scompare un dirigente che nei ruoli ricoperti ha saputo distinguersi per l’impegno profuso ed il contributo alla collettività.

Il suo addio determina la perdita di un uomo che ha contribuito attivamente allo sviluppo del territorio. Rivolgo un abbraccio sincero a tutti i suoi cari”

 

Anche il Sindaco di Viterbo, Giovanni Maria Arena, ci invia un comunicato per ricordare l’amico Ugo Gigli.

“Ho appreso con grande tristezza la notizia della scomparsa di Ugo Gigli.

Un’amicizia di lunghissima data che parte dagli anni 60. Un grande personaggio sia dal punto di vista umano che imprenditoriale e politico.

Spesso c’incontravamo per un caffè in via garbini nei pressi degli uffici comunali, era sempre bello ascoltare i suoi racconti di vita vissuta nella realtà viterbese, era veramente una persona entusiasta, sensibile e generosa, sempre pronto ad iniziare nuovi progetti.

Mi unisco al dolore dei familiari ricordandolo sempre con stima ed amicizia”.

Giovanni Maria Arena, Sindaco di Viterbo