NewTuscia – VERONA – Il 18enne caduto dal tetto del vagone di un treno è rimasto folgorato toccando uno dei cavi che alimentano l’energia elettrica si trova in un ospedale nel Vicentino in gravissime condizioni. È ricoverato, intubato nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale di Borgo Trento.

La scorsa notte era salito per quella xhe sembrerebbe una bravata, su un vagone ferroviario, nei pressi della stazione di Porta Vescovo, come confermato dalla polizia ferroviaria.

Secondo le ricostruzioni, il giovane era in compagnia di un gruppo di amici appassionati di calcio ad una festa che si stava tenendo in una casa nei 0ressi della ferrovia. Verso le 3 si sarebbe allontanato dell’abitazione per scavalcare la recinzione che delimita la linea ferroviaria ed arrampicarsi sul tetto del vagone in questione. Ha toccato uno dei cavi che alimentano l’energia elettrica e, investito dalla scossa, è caduto a terra ha battuto violentemente la testa, riportando un trauma cranico.

Sono stati gli amici a dare l’allarme, facendo intervenire il 118 che a sua volta ha allertato la Polizia ferroviaria. Sul posto anche i Carabinieri e i Vigili del fuoco.

Nelle prossime ore saranno sentiti tutti gli amici del giovane per cercare di ricostruire nei dettagli la dinamica dell’incidente e appurare eventuali responsabilità anche se sembrerebbe essersi trattato di un gioco di gruppo a cui on è escluso che abbiano partecipato anche gli altri.