Murilo decisivo, Camilleri-Markic la grande muraglia: le pagelle di Bari-Viterbese 0-1

NewTuscia – VITERBO / Le pagelle del match che ha visto trionfare i gialloblù per la seconda volta consecutiva

Daga, 6.5. Il Bari lo preoccupa poco ma nel primo tempo compie due interventi con tasso di insidia molto alto.

Baschirotto, 6. Meno treno del solito ma molto attento in fase difensiva.

Camilleri, 7. Leader vero dopo pochi giorni dal suo arrivo: non sbaglia un intervento, comanda la linea difensiva e respinge un tiro destinato a far male, mastodontico.

Markic, 7. Come il suo compagno di squadra, salva un gol già fatto sulla linea di porta.

Bianchi, 6. Ordinaria amministrazione in una fascia dove il Bari attacca in modo confuso e senza mordente.

Bensaja, 7. L’impressione che si ha nel primo tempo è che sia più in partita rispetto a quanto viene sfruttato: la partita è più di non possesso che di possesso, ma quando la palla viaggia dai suoi piedi lo fa con sapienza e quasi sempre alla ricerca della verticalità, batte l’angolo del trionfo.

Adopo 6.5. Un altro bel motorino integrato nel centrocampo gialloblù, ruba molti palloni e dà vivacità in mezzo al campo. Quando avrà in testa tutti i dettami tattici del mister sarà un probabile titolare di questa squadra.

Salandria, 6. Come il compagno Bensaja viene “sfruttato” poco palla al piede ma fa il suo lavoro sporco in fase di non possesso.

Murilo, 7. Anonimo per 82 minuti, sciupa anche una ghiotta occasione da contropiede, però il gol da tre punti nella terra dei “galletti” è suo, basta e avanza per il sette in pagella.

Bezziccheri, 6. Esterno “tattico” per contenere la fascia di riferimento. In questi big match sarà sempre titolare, assicurando più copertura e intelligenza tattica di Simonelli.

Tounkara, 6. Potrebbe tenere molti più palloni, conclude raramente verso la porta avversaria, si prende il solito giallo da condimento ma fa una partita di sacrificio, si merita perciò la sufficienza, seppur risicata.

Mbende, 6.5. Entra all’ora di gioco e non passa nessuno, proprio come nei 60 minuti precedenti.

Besea, 6.5. Tanta legna e sostanza quando entra nel rettangolo verde, si fa parare il primo tiro in porta dei gialloblù.

Simonelli s.v

Rossi s.v

Sibilia s.v