Wiplanet Baseball, ecco la formula

NewTuscia – MONTEFIASCONE – Grande è l’entusiasmo nel baseball montefiasconese per l’unificazione dei campionati di A1 e A2. E certamente la formula (a dir la verità articolata e non semplice da illustrare in poche parole) garantisce un alto livello di interesse durante tutta la stagione: una vittoria in più o in meno potrebbe voler dire lottare per i play-off dello scudetto o per non retrocedere in serie B: questo perché i gironi sono a 4 squadre e le prime due tenderanno ai play-off, mentre le ultime due a non retrocedere. E se guardiamo le classifiche dello scorso anno, spesso le posizioni sono definite da una vittoria in più o in meno.

Nella prima fase, dal 17 aprile al 23 maggio, che potremmo definire preliminare, le ex A1 e le promosse giocheranno tra di loro, in due gironi da 4 squadre, mentre le 24 ex A2 più le promosse disputeranno 6 gironi da 4.

Per quanto riguarda il WIPLANET MONTEFIASCONE vuol dire iniziare probabilmente con Grosseto, Academy Nettuno e Paternò o una fiorentina. L’obiettivo, dichiarato e realistico, è di qualificarsi tra le prime due, che vuol dire partecipare alla fase successiva – dal 29 maggio al 4 luglio – insieme a due squadre ex serie A1. Le vincenti di questi 4 gironi da 4 potranno accedere agli spareggi per i play-off dello scudetto, dal 7 al 18 luglio.

Molto interessante è la nuova normativa sui giovani e gli stranieri, che certamente favorirà i giallo-verdi, squadra giovane e quasi tutta locale; infatti dovranno sempre essere presenti nell’ordine di battuta almeno 4 giocatori di formazione italiana (di cui almeno uno Under 23) e il lanciatore dovrà essere italiano.

Il Presidente Marianello è entusiasta dell’opportunità che si presenta alla squadra: “Senza voler sembrare presuntuosi, nel baseball le squadre che si incontrano giocano sempre per vincere e questo vuol dire che noi faremo di tutto per andare più avanti possibile nel percorso verso i play-off scudetto. Non so se mi sbaglio, ma mi sembra che negli ultimi decenni nessuna squadra della Tuscia abbia avuto la possibilità – anche teorica – di puntare allo scudetto. Questo senza nasconderci le difficoltà economiche, la maggiore lunghezza delle trasferte, e la differenza tecnica con le maggiori squadre italiane. Ma garantiamo il massimo impegno, sia organizzativo e societario, che dei ragazzi, per ridurre questa differenza tecnica”.

Per affrontare questo nuovo impegno, sono in corso altri inserimenti nella rosa, ma le novità più interessanti sono nel settore giovanile, con la conferma delle categorie Minibaseball, Under 12 e Under 15, mentre si aggiunge la nuova categoria della serie C, formata essenzialmente dai ragazzi di 16 anni, usciti dalla squadra giovanile. Nei prossimi giorni sarà possibile conoscere ulteriori dettagli.

In tutte queste categorie è possibile l’inserimento di nuovi elementi che volessero provare.

Gli allenamenti si svolgono tutti al campo, all’aperto, come indicato dalle norme, nel pieno rispetto delle attenzioni necessarie. Per informazioni tel. 340.8550900.