Santa Giacinti Marescotti – la messa a Viterbo, oggi, 30 gennaio

NewTuscia – VITERBO – Sabato 30 gennaio 2021, è stata celebrata a Viterbo la festa di Santa Giacinta Marescotti, Patrona della Delegazione e Compatrona di Viterbo, nella Chiesa a Lei dedicata in Piazza della Morte. Clarice nata il 6 marzo 1585, sorella di Sforza Vicino Marescotti, prese i voti presso il convento di San Bernardino a Viterbo adottando il nome di Suor Giacinta. Fu successivamente beatificata da papa Benedetto XIII nel 1726 e proclamata santa da papa Pio VII nel 1807.Il Vescovo diocesano S.E Rev.ma Mons. Lino Fumagalli, ha officiato la Celebrazione Eucaristica nella Chiesa di Santa Giacinta dove si conserva il corpo della Santa, in presenza del Sindaco di Viterbo Giovanni Maria Arena, dei Cavalieri di Malta della Delegazione di Viterbo e Rieti tra i quali il Delegato avvocato Roberto Saccarello, il Principe di Cerveteri Don Francesco Ruspoli,  il gruppo Cisom insieme ai volontari Assistenza Beneficenza e Carità della Delegazione, che si sono occupati congiuntamente della sicurezza e del distanziamento sociale. All’accoglienza finale, Il Delegato, Roberto Saccarello, ha ricordato che il Principe Ruspoli appartiene, attraverso la sua  discendenza dai Marescotti, alla famiglia di Santa Giacinta, rendendo la celebrazione ancora più sentita e vicina alla Delegazione.