Quinto Mazzoni: “Giù le mani dal patrimonio dri cittadini “

NewTuscia – MONTALTO DI CASTRO – riceviamo e pubblichiamo.
dig

Basta con questo modo di amministrare, non potete indebitarci ed allo stesso tempo pensare di vendere i locali del “ex bocciodromo” e dello stabilimento balneare “Tutti al mare”. In questo modo ai nostri figli resteranno soltanto debiti!

Noi non staremo a guardare mentre questo accade, perciò ci facciamo promotori di una RACCOLTA FIRME che contrasti con questa scelta scellerata della maggioranza che ci amministra, il comune non deve vendere il patrimonio di tutti i cittadini. Per ovviare alle normative anti-covid la nostra raccolta sarà creata on line, e chiunque, firmando, potrà, ovunque si trovi, contribuire a fermare la vendita dell “ex bocciodromo” e di “Tutti al mare”, ma vi assicuriamo, data la gravità della situazione, saremmo volentieri passati casa per casa.
È un’azione volta all’interesse di tutti, e come tale è meglio se supportata con la collaborazione di tutte le forze dell’opposizione, per questo chiediamo la partecipazione e l’impegno di tutti.
NESSUNO VENDA IL PATRIMONIO DEI NOSTRI FIGLI!
I BENI IMMOBILI DEL NOSTRO COMUNE NON SI TOCCANO!
Quinto Mazzoni
Segretario del Circolo PD di Montalto di Castro e Pescia Romana