Torna l’acqua alla callara del Bullicame (Video)

La callara principale del Bullicame in uno dei vari momenti di secca
La callara principale del Bullicame in un moemnto di secca

NewTuscia – VITERBO – Nessuna secca e desertificazione della callara principale del Bullicame. Sono bastati pochi attimi per spiegare il momentaneo quasi prosciugamento della principale pozza della zona termale del Bullicame a Viterbo.

Il 25 dicembre si era bruciata la pompa dei pozzi San Valentino che portano l’acqua alla “callara” del Bullicame come contributo idrico supplementare. Questo ha comportato che è andata in grave sofferenza la portata d’acqua con un livello molto basso.

Oggi è stata cambiata la pompa bruciata e la callara del Bullicame è di nuovo al limite e l’acqua è tornata a scendere copiosa nelle vasche.

Un lavoro importante, ancora di più considerando il periodo festivo che stiamo passando e l’emergenza Coronavirus. Il tutto è stato possibile grazie all’interessamento e al lavoro del dottor Pagano, responsabile minerario, e il dottor Monaco, responsabile termale del Comune di Viterbo.

Al parco del Bullicame sono programmate per il giorno 4 gennaio le riprese di una fiction televisiva e, il ritorno dell’acqua, darà una location naturale al massimo delle sua possibilità.

 

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21