L’AEOPC di Tarquinia tira le somme delle attività del 2020, con ringraziamenti e saluti per il nuovo anno.

L’AEOPC Tarquinia tira le somme delle attività del 2020, tra assistenza alla popolazione per l’emergenza Covid, antincendio boschi, tutela degli animali, e solidarietà sociale. A riferirlo è il presidente Alessandro Sacripanti dell’AEOPC che, illustra un bilancio di quanto è stato svolto dai volontari: “E’ stato un anno particolare iniziato con l’emergenza coronavirus mettendo a dura prova i volontari che hanno sempre risposto per dare il proprio contributo ad ogni necessità.

Dalle giornate h24 presso il Centro operativo comunale a Tarquinia, alla consegna alle famiglie dei medicinali e  beni di prima necessità per arrivare al forte sostegno alle persone che per ragioni diverse non potevano spostarsi da casa. Un impegno quello alla lotta al Covid che ancora oggi stiamo svolgendo con i supporti presso i Drive in per la gestione dei tamponi e con le consegne dei dispositivi sanitari presso gli ospedali della nostra Regione. Mentre tutto questo proseguiva non abbiamo abbassato il livello di attenzione nel periodo estivo. Infatti – continua Sacripanti – sono stati molti gli interventi relativi allo spegnimento di incendi boschivi.

Anche quella del 2020 è stata una campagna antincendio che ha messo a dura prova le squadre di volontari che sono intervenuti in ambito locale che regionale. Dietro a tutto questo vanno ricordati i numerosi servizi di pubblica utilità per l’assistenza alla popolazione nel corso di blocchi stradali, presso gli ingressi delle scuole per garantire sicurezza ai più piccoli, per le emergenze meteo ed alluvionali che più volte hanno colpito il litorale laziale, e i tanti interventi per salvare i nostri amici a quattro zampe o come ultimamente dei rapaci feriti.

Non voglio dimenticare il grande lavoro dietro le quinte svolto ogni giorno su due turni d quattro volontari che sono presenti alla sede distaccata a Tarquinia Lido per rispondere alle chiamate radio e al numero verde del C.O.C. per le emergenze. E’ anche tempo di ringraziamenti – prosegue Sacripanti – tutti i volontari AEOPC nessuno esclus che con grande senso di responsabilità hanno dato sempre prova di senso civico e disponibilità in ogni circostanza. Un plauso al Responsabile dei servizi Roberto Di Giandomenico, spalla fondamentale che tra mille interventi ha mostrato capacità ed esempio di come si vive nel volontariato.

Voglio ringraziare– aggiunge il Presidente Sacripanti – il Sindaco Alessandro Giulivi sempre presente nelle emergenze, ed ha saputo ben affrontare questa pandemia Covid mettendo in campo ogni attenzione alla comunità, il Vicesindaco Luigi Serafini, gli Assessori Martina Tosoni e Roberto Benedetti e i tanti Consiglieri comunali che hanno sempre partecipato alle attività di sostegno sociale, la nuova Comandante della Polizia Locale Magg. Giulia Bassi, il Magg. Massimo De Angelis e tutti gli agenti, il Presidente dell’Università Agraria Sergio Borzacchi, e il Direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile Carmelo Tulumello” I volontari AEOPC– prosegue il Presidente – nel corso di questi servizi – prosegue Sacripanti – sono sempre di supporto per le necessità richieste con i Vigili del Fuoco, Polizia Locale, Polizia di Stato, Polizia Stradale, Carabinieri, Carabinieri Forestali e Servizio Veterinario.

Nel frattempo – conclude Alessandro Sacripanti – ci siamo già organizzati, per far fronte ad eventuali interventi nella campagna invernale, riferiti ad emergenza ghiaccio sulle sedi stradali con le attrezzatture speciali spargisale. Il presidio stabile di volontari è sempre presentare presso la nostra sede distaccata a Tarquinia Lido”. Con gli auguri per l’anno nuovo 2021 a tutta la città, l’AEOPC vuole salutare con il cuore Ada Iacobini che ci mancherà tantissimo, ma la ricordiamo tutti con grande affetto.

Aeopc Tarquinia