NewTuscia – VITERBO – Domenica scorsa, nel pieno rispetto delle norme anti-COVID emanate dalla Federazione Italiana Rugby, si è tenuto il tradizionale scambio di auguri presso la “Tana del Riccio”, la Club House del Tusciarugby al campo “Sasso d’Addeo” di San martino al Cimino. Al termine di una seduta di allenamento molto divertente, il Presidente Marco D’Ottavio, ha rivolto gli auguri di Natale ai presenti consegnando anche un piccolo regalo ai “riccetti” del minirugby, dalla Under 06 alla Under12.

«Il Natale, più di ogni altra festa ci fa pensare alla famiglia ed il Tusciarugby è esattamente questo, una grande meravigliosa famiglia». Così ha iniziato il suo breve discorso del Presidente dei biancorossi, che ha poi proseguito con un rapido bilancio delle attività svolte. «Come società sportiva abbiamo cercato di essere vicini ai nostri tesserati e alle loro famiglie garantendo, pur nelle ristrettezze di quanto consentito dalle vigenti disposizioni governative e federali, l’attività sportiva di base specialmente per i bambini del minirugby; perché abbiamo ritenuto come primario il loro bisognoso di svolgere un’attività fisica e ludica che li mantenesse in contatto con i propri coetanei».

Il Dirigente ha rassicurato, poi, i presenti delle ferme intenzioni della società di proseguire con le attività per non disperdere quanto faticosamente costruito finora «sarà necessario che tutti partecipino a questo sforzo comune, dal sottoscritto al più piccolo dei bambini, alle loro famiglie. D’altronde i regali più belli non si trovano solo sotto l’albero di Natale, ma anche nelle persone che ci stanno vicino nei momenti difficili, proprio come» conclude orgoglioso per il lavoro svolto e per la bella realtà che ha difronte, cioè è la sua squadra.

A conclusione del discorso, dopo i voti augurali finali, a due dei bambini presenti, al più grande e al più piccolo d’età, in rappresentanza di tutti gli altri, è stato consegnato un portachiavi con il simbolo della squadra.