DPCM Natale Giuseppe Conte ascolta Italia dei Diritti e chiude il Paese nei giorni prefestivi e festivi

Ascoltato il grido di allarme del movimento politico Italia dei Diritti che tramite una Pec del suo fondatore e presidente Antonello De Pierro chiedeva al Premier Giuseppe Conte di chiudere nei giorni prefestivi e festivi durante le festività natalizie per arginare la diffusione del virus

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. Uscito il nuovo DPCM di Natale che mette il nostro Paese in zona rossa durante i festivi e prefestivi di queste festività che saremo costretti a vivere in modo anomalo a causa del Sars-Cov2.

Provvedimenti che sono stati fortemente voluti dal movimento politico Italia dei Diritti che tramite il suo fondatore e presidente Antonello De Pierro attraverso una Pec aveva espresso al Premier  tutte le sue preoccupazioni a proposito di eventuali assembramenti che si sarebbero potuti verificare nelle case degli italiani durante il periodo natalizio cosa che avrebbe contribuito al proliferare del contagio da Covid-19 provocando nuovi morti e rinnovato dolore; il presidente del movimento invitava quindi il governo e l’assise parlamentare tutta a prendere in considerazione nuovi provvedimenti più restrittivi durante i giorni più caldi delle festività ed a emanare, come poi di fatto è successo, un nuovo decreto che va verso la direzione indicata dall’Italia dei Diritti:” E’ stato un atto dovuto chiudere il Paese durante le festività natalizie – esordisce così il responsabile alla politica interna del movimento Italia dei Diritti Carlo Spinelli – nessuno è contento di ciò ma era inevitabile visti anche gli assembramenti che si sono creati soprattutto nelle vie dello shopping in questi ultimi giorni.

Sicuramente con il nuovo anno si andrà incontro ad una nuova ondata che deve essere per forza contrastata evitando il più possibile contatti tra più persone che favorirebbero la diffusione del virus. Purtroppo saremo costretti a vivere queste festività in maniera anomala – conclude Spinelli – sperando che gli italiani siano coscienti di quanto sta accadendo e rispettino le regole per poter uscire definitivamente da questo tunnel nel quale il mondo intero è entrato a causa del Covid-19″.