Violenza sessuale sulla figlia di 9 anni, arrestato 40enne tedesco

 

Nella mattina di lunedì 14 dicembre, su disposizione della Procura della Repubblica al tribunale di Viterbo, “gli operatori della squadra mobile hanno eseguito la misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico nei confronti di un 40enne, residente in Germania ma domiciliato a Viterbo” così si legge da una nota emanata dalla questura.

Continua poi: “Il soggetto è indagato per “violenza sessuale continuata in danno di minore di 10 anni: dalle attività di accertamento, eseguite dagli investigatori della polizia sotto il coordinamento del pm Paola Conti, è emerso che l’uomo ha compiuto, in più circostanze e lungo un arco di tempo di molti mesi, tra il 2017 ed il 2018, atti sessuali completi in danno della propria figlia, che al momento dei fatti aveva un’età di nove anni e che attualmente non vive più con il padre.

In un periodo successivo a quello in cui si sono verificati gli eventi oggetto d’indagine, la vittima ha maturato la determinazione a confidarsi con la madre, che si è subito rivolta alla mobile della questura di Viterbo per sporgere denuncia”.

Avviate le indagini e messi gli elementi di prova raccolti a disposizione del pm, è stata depositata la richiesta di misura cautelare al gip del tribunale di Viterbo, che ha quindi emesso il citato provvedimento.