Roma, Rossi (Ugl): “Fallimento Raggi certificato da pauroso declino in classifica Sole240re “

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.

“Il totale fallimento amministrativo della Giunta Raggi non è una nostra soggettiva impressione né frutto di un pregiudizio: è stato rilevato dal rapporto annuale de Il Sole 24 Ore sulla Qualità della Vita 2020 delle province italiane”. Così Ermenegildo Rossi, Segretario UGL di Roma e Provincia.

“Roma ha perso 14 posizioni – sottolinea Rossi – passando dalla 18° alla 32° posizione, arretrando in quasi tutti i fattori presi in considerazione. Un declino che certifica ciò che l’UGL Roma e provincia denuncia da tempo: spiccano infatti flessioni considerevoli in aree come “Ambiente e Servizi” (32° posto, pari a -13 posizioni) e “Cultura” in cui la Capitale d’Italia passa dal 7° al 28° posto, uno schiaffo all’immenso patrimonio storico ed artistico della Città Eterna che evidentemente non viene valorizzato abbastanza dall’amministrazione”

Per il sindacalista “un altro indicatore allarmante è il 77° posto in termini di accesso ai Fondi europei 2014-2020: come abbiamo sempre sostenuto chi governa questa città, che per importanza e vastità non ha pari nel nostro Paese, deve esser in grado di far arrivare al Campidoglio fondi adeguati al suo status di Capitale Europea, cosa che evidentemente questa Giunta non è stata in grado di fare”.

“La classifica inoltre conferma come, in questo anno sconvolto dalla pandemia, Roma sia stata una delle città che ha reagito peggio alla crisi economica, non riuscendo a sopperire in maniera adeguata al calo di turisti stranieri e sfilacciando il già fragile tessuto economico della Capitale”, conclude Rossi.