“Durante il periodo delle festività natalizie continuare a seguire le disposizioni in materia di contenimento del virus”

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo. Ci stiamo avvicinando alle festività natalizie e sento il dovere di raccogliere l’appello fatto dall’Assessore D’Amato a continuare con senso di responsabilità e rigore a seguire le disposizioni in materia di contenimento del virus.

Purtroppo siamo ancora nel mezzo dell’epidemia ed è necessario non allentare proprio ora affinché il virus non ricominci a correre.

Il buon lavoro fatto dalla Regione Lazio per limitare l’emergenza, l’azione degli amministratori locali e il comportamento corretto della maggioranza dei cittadini hanno permesso di rispondere prontamente alla seconda ondata di questo virus che tanto ha cambiato le nostre vite e messo in difficoltà il nostro sistema sanitario, la nostra economia e la nostra socialità.

Le azioni che la Asl di Viterbo ha messo in campo sono state molte e vorrei innanzitutto ringraziare e sottolineare l’enorme lavoro della direttrice Donetti e di tutti coloro che sono stati e continuano a stare in prima linea: medici, infermieri e tutto il personale coinvolto.

Come Federazione Pd di Viterbo prendiamo le distanze da prese di posizione che tendono a non dare correttezza di informazioni, non tengono conto della reale situazione e non riconoscono l’impegno di chi sta dedicando tutto il proprio tempo a sconfiggere questa epidemia.

E’ utile invece riconoscere quanto fatto: la separazione dei percorsi non in urgenza differenziandoli dagli altri negli spazi e nelle modalità  della cura, l’attivazione di quattro drive in per effettuare tamponi dislocati territorialmente nella nostra provincia (Viterbo, Civita Castellana, Tarquinia ed Acquapendente), lo spostamento di alcune attività dal Belcolle ad altre strutture ospedaliere ed ambulatoriali, l’utilizzo di 3 equipe Uscovid, team cioè multiprofessionali e multidisciplinari che si recano a domicilio dei pazienti (le uniche aziendali in tutta la regione) permettendo così anche un filtro ai ricoveri ospedalieri riducendone l’accesso non appropriato, l’attivazione di un albergo assistito per persone positive che non possono rientrare a domicilio, l’apertura di un reparto di medicina riabilitativa Covid a Montefiascone, l’accesso al pronto soccorso per coloro che si recano in acuzie con problematiche urgenti e non differibili (è inevitabile e corretto che sia così, con l’applicazione rigorosa dei protocolli del caso naturalmente).

Tutte queste azioni e molte altre sono state necessarie ad evitare ulteriori restrizioni alla nostra Regione e ad evitare così che gli effetti di questa epidemia fossero ancora più drammatici.

E’ fondamentale quindi che nel ringraziare chi non ha mai smesso di combattere in prima persona, si faccia ancor più appello ad utilizzare la prudenza affinché l’impegno profuso non vada sprecato.

Non abbassiamo la guardia, facciamo in modo che al più presto si possa tornare alla normalità.

 

Manuela Benedetti
Segretaria Federazione Pd Viterbo