Ferrovie concesse, Trasportiamo: “Dal 1 gennaio 2021 inizia affiancamento a Cotral e Astral”

NewTuscia  ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.

«Con la Deliberazione n. 926 del 1 dicembre, la Giunta della Regione Lazio differisce alla data del 1° luglio 2021 il termine per il completamento delle attività istruttorie e contestuale affidamento in house dell’esercizio delle ferrovie ex-concesse Roma-Lido e Roma-Viterbo alle società regionali Cotral e Astral, subentrando all’attuale gestore Atac. Il provvedimento stabilisce inoltre che tale passaggio, sancito dalla DGR 26 maggio 2020 n. 288, sarà preceduto da un periodo di affiancamento della durata di sei mesi a partire dal 1° gennaio».

È quanto riferisce in una nota l’Associazione TrasportiAmo. «Fermo restando la nebulosa situazione in cui resta impigliata la Roma-Giardinetti, rispetto alla quale vorremmo essere ugualmente ragguagliati, specie per ciò che concerne la riapertura, in via transitoria, della tratta Centocelle-Giardinetti, siamo motivatamente fiduciosi della scelta intrapresa dalla Regione, a patto che: venga avvicendata la Divisione Ferroviaria e non si tengano conto delle eventuali promozioni, avanzamenti parametrali o travolgimenti ad hoc della macrostruttura, come dettato dalle normative vigenti in caso di cessione di rami di azienda. Queste condizioni sono fondamentali, per quanto ci riguarda, se davvero si intende portare beneficio al servizio e a noi pendolari».