Fratelli presi a martellate, dopo tredici anni rintracciato uno dei sospettati fuggiaschi

Tribunale di Viterbo

NewTuscia – MONTEROSI – A distanza di tredici anni è finito al processo per tentato omicidio. Era il pomeriggio del 5 dicembre 2007, quando in un cantiere a Monterosi alcuni operai romeni durante un diverbio colpirono due di loro a martellate.

Gli indagati all’epoca dei fatti erano sei, ma furono rintracciati solo in quattro, due si erano resi irreperibili, almeno fino al 4 marzo, data in cui uno dei due è stato rintracciato. Circa tre anni dopo l’assoluzione dei quattro processati per lesioni aggravate, l’imputato è ora accusato di tentato omicidio volontario davanti al collegio presieduto dal giudice Gaetano Mautone.

Data la posizione del Pm, che ha sottolineato come nel caso in cui il reato contestato dovesse essere riqualificato in lesioni aggravate interverrebbe la prescrizione, il collegio ha deciso il rinvio di ogni decisione sul tipo di accusa all’udienza del 14 luglio 2021.