Piano di vaccinazione regionale, Cisl Medici Lazio: “Bene adesione libera e volontaria”

NewTuscia – ROMA – La Cisl Medici Lazio prende atto con soddisfazione della nota del 7 dicembre 2020 della Direzione Regionale Salute e Integrazione Sanitaria della Regione Lazio la quale, relativamente al piano di vaccinazione COVID-19 degli operatori sanitari e sociosanitari, definisce l’adesione all’intervento “libera e volontaria”.

L’avere identificato quella degli operatori sanitari e sociosanitari quale categoria prioritaria da inserire nell’intervento vaccinale è cosa ben diversa dalla obbligatorietà della vaccinazione ed è sicuramente un passo in avanti rispetto agli errori del recentissimo passato.

Siamo fiduciosi – prosegue il comunicato a firma di Luciano Cifaldi, segretario generale della Cisl Medici Lazio – che l’Assessorato alla Sanità del Lazio vorrà intraprendere l’iniziativa di un ampio coinvolgimento delle categorie professionali interessate e delle organizzazioni sindacali rappresentative per avviare un chiaro e serio confronto ed una campagna di sensibilizzazione sui temi della efficacia e della sicurezza.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21