L’Amministrazione rifiuta la richiesta di svolgere il consiglio comunale in teleconferenza

L’Amministrazione sottovaluta ancora una volta il pericolo di contagio

NewTuscia – LADISPOLI – Riceviamo e pubblichiamo. I consiglieri di minoranza avevano chiesto all’Amministrazione di svolgere le sedute i Consiglio Comunale in modalità da remoto, cosa semplice da fare con le possibilità che offre la tecnologia.

Questo metodo, attuato già dalla Città’ Metropolitana e da moltissimi altri Comuni, diminuisce il rischio di contagio Covid-19 in un momento nel quale a Ladispoli sarebbe opportuno evitare al massimo i contatti.

Prendiamo atto di questa ennesima mancanza di volontà di dialogo da parte del Sindaco e sottolineiamo una paradossale contraddizione: le sedute di Giunta Comunale vengono svolte non in presenza degli Assessori ma a distanza.

Solo per queste sedute c’è il rischio di contagio?

 

Partito Democratico – Federico Ascani, Marco Pierini;  

Movimento Civico “Si Può Fare” – Loddo Giuseppe;

Movimento Civico “Ladispoli Città” – Eugenio Trani, Maria Concetta Palermo;

Movimento Civico “Insieme per Ladispoli” – Fabio Ciampa;

Movimento 5 Stelle – Antonio Pizzuti Piccoli, Ida Rossi, Francesco Forte