Torre di Chia, la regione al lavoro per la tutela

NewTuscia – VITERBO – E’ stato avviato un percorso di dialogo tra il presidente Nicola Zingaretti e il Mibact per la valorizzazione e la tutela della Torre di Chia, in seguito alla messa in vendita del complesso monumentale da parte della famiglia di Pasolini per l’alta cifra dei costi di gestione.

Il castello di Colle Casale, la residenza presso i ruderi dell’antica torre testimone di una storia che va dal medioevo fino al XX secolo, fa parte delle Rete delle Dimore Storiche dal 2017. Negli anni ’60 il maestro visitò la zona per le riprese del film il Vangelo secondo Matteo e ne rimase affascinato: nel 1970 riuscì ad acquistare Colle Casale e a far progettare la residenza che ha abitato fino alla prematura morte.