Il Pd Viterbo ricorda Luigi Petroselli

NewTuscia – VITERBO – Morì il 7 ottobre del 1981 ed ancora oggi è il sindaco di Roma più amato.

A Viterbo, la sua città, Petroselli cominciò la sua militanza politica e continuò a Roma che con lui, visse una stagione di cambiamento culturale e sociale. Immaginò una Roma diversa, cercò di unire centro e periferia, gli abitanti delle borgate con quelli dei quartieri più benestanti. La sua azione, la sua visione, lo hanno fatto diventare un punto di riferimento di generazioni di politici e amministratori.

Mercoledì 7 ottobre alle ore 9.30 la famiglia osserverà un momento di raccoglimento presso il cimitero di San Lazzaro a Viterbo.

Il rispetto delle regole per il contenimento del Covid 19 ed il senso di responsabilità, impongono quest’anno una cerimonia contenuta.

Al ricordo, a cui la Federazione Pd di Viterbo prenderà parte, saranno presenti il sindaco di Viterbo Giovanni Arena ed il consigliere regionale Enrico Panunzi, a testimonianza di quanto ancora oggi le istituzioni sentano forte l’esempio di un uomo che visse con passione, umanità e generosità il proprio impegno politico ed amministrativo.

Manuela Benedetti
Segretaria Provinciale Pd Viterbo