Il processo per l’omicidio Fedeli verso la conclusione

NewTuscia – VITERBO – Riprende il processo Michael Pang, il giovane cittadino statunitense  di origine coreana accusato di aver ucciso a colpi di sgabello il commerciante Norveo Fedeli nella sua attività di via San Luca nel maggio del 2019.

Davanti alla Corte d’Assise viterbese, presieduta dal giudice Silvia Mattei, prosegue lo scontro tra accusa e difesa in cui la prima sostiene l’efferatezza del delitto  che prevede un aggravamento della pena in caso di condanna per omicidio, mentre la seconda si basa sulla presunta aggressione della vittima nei confronti di Pang.

Nell’ultima udienza il 23enne del Kansas aveva fornito la sua versione dei fatti per la prima volta in aula. La colluttazione sarebbe scaturita secondo le sue parole dalla minaccia di un coltello che l’anziano commerciante avrebbe puntato alla sua gola, esasperato per il mancato saldo di 600 euro della merce acquistata.